Blog

Il MOP del futuro, compralo oggi!

Il MOP rappresenta il più utilizzato strumento per il lavaggio dei pavimenti ed è composto da un manico dotato di un dispositivo di fissaggio a pinza - o vite - e della frangia mop costituita da fibre in tessuto organico, come cellulosa e cotone. La qualità del mop varia in base al filato delle fibre e dal modo un cui quest'ultime vengono intrecciate e unite tra loro. Ciò permette di variare assorbenza, e forza pulente fondamentale per le operazioni di lavaggio e asciugatura.

La microfibra pulisce più velocemente rispetto al mop tradizionale attirando e intrappolando le particelle di sporco, che vengono rilasciate a contatto con l'acqua calda, lasciando la superficiepulita e brillante, evitando scie e graffi sui pavimenti più delicati. Rispetto alle fibre organiche ha una durata maggiore, potendo sopportare più di 300 cicli lavaggio a 90°C. C'è un problema, la microfibra tende a perdere la sua forma originale, lavaggio dopo lavaggio - chi utilizza i mop in microfibra ha già capito di cosa parliamo.

Come risolvere il problema della durata dei MOP in cotone e della forma di quelli in microfibra?


MOP PROFESSIONALE DURA IL DOPPIO, PULISCE IL DOPPIO

Creando un MOP SPECIALE con fibre miste, sviluppato appositamente in Spagna dalla Ressol.

Le sue microfibre sottilissime in poliammide e poliestere riescono a penetrare nelle microporosità delle superfici catturando in profondità lo sporco, mentre le fibre in cotone imprigionando acua e sapone detergono a fondo la superficie, mantenendo in posizione la microfibra, che non cambia forma anche dopo numerosi lavaggi.


Ricordatevi di lavare i mop con normali detersivi per tessuti e di evitare l'ammorbidente che danneggia la microfibra.


Scritto il  11 giu 2018 10:41  -  Link permanente
0 Commenti  

Codice colore pulizie industriali

Codice colore dei panni

 I panni colorati sono molto belli e fanno anche allegria, ma vi siete mai chiesti perché esistono solo in alcuni colori? Non si tratta di un vezzo, ma di una precisa norma che, a pensarci bene, aiuta non solo i professionisti del settore ma anche chi le pulizie le fa a casa propria.

Colori

ROSSO: Da usare nei WC e nei sanitari con prodotti acidi (disincrostanti).
VERDE: Da usare nelle cucine e su superfici su cui si trattano alimenti, applicatevi prodotti alcalini (sgrassanti).
BLU: Da usare sugli arredi con prodotti neutri (generici).
GIALLO: Da usare su vetri e ceramiche, preferibilmente con prodotti specifici.

Usare panni di colori diversi aiuta a non confonderli, ciò ci evita di pulire il piano cottura con lo stesso panno con cui abbiamo pulito il WC, impedendo ai prodotti chimici contenuti nei detergenti di mescolarsi fra loro e di danneggiare le superfici per cui non sono stati pensati.
Il panno assorbe i prodotti chimici, un risciacquo non è sufficiente ad eliminarli completamente. Mescolare prodotti che hanno diverse composizioni può essere pericoloso anche per la nostra salute!

Visitate il nostro negozio per acquistare i panni e le spugne colorate - effettuando la registrazione riceverete un listino prezzi ad hoc, con sconti importanti su tutti i prodotti per i professionisti del settore.Visitate il nostro negozio per acquistare i panni e le spugne colorate - effettuando la registrazione riceverete un listino prezzi ad hoc, con sconti importanti su tutti i prodotti per i professionisti del settore.


Esempio utilizzo panni codici colore per pulizie industriali

Scritto il  14 dic 2017 14:01  -  Link permanente
0 Commenti  

La spugna con cui lavi è sicura?

La spugna con cui lavi è sicura?Igienizzare le Spugne senza prodotti chimici

L'oggetto più sporco della casa? Non è il panno con cui si pulisce il WC, ma la spugna con cui puliamo i piatti!

Il panno del WC entra a contatto con detergenti aggressivi che uccidono gran parte dei batteri e dei germi, mentra la spugna da cucina viene utilizzata con detersivi per i piatti che, essendo meno aggressivi, non riescono a uccidere tutti i i patogeni che si annidano nella spugna.

Come igenizzare la spugna in modo rapido e sicuro?
Per eliminare il 99% di germi e batteri è sufficiente strizzare la spugna ed inserirla nel microonde, insieme ad un bicchiere d'acqua (per proteggere l'emettitore del forno), fatela andare per 1 minuto a 700/800W.

Ripetete l'operazione una volta alla settimana, ricordandovi di sostiuire la spugna non appena notate che "perde i pezzi", quando ciò accade a spugna non è più in grado di aggredire lo sporco, sostituitela.
Scritto il  12 dic 2017 13:08  -  Link permanente
0 Commenti